Maria Wikissori

Maria Wikissori: la nuova “madrina” di IF2013

Niente meno che la prima donna a laurearsi in Medicina dopo l’Unità d’Italia; niente meno che la prima ed unica donna italiana a cui sia stata dedicata una banconota, le indimenticabili 1000 lire.

Stiamo parlando proprio di Maria Montessori, una personalità che ha rivoluzionato il mondo dell’educazione con il metodo che prende il suo nome e la cui filosofia di pensiero identifica il bambino come essere completo, capace di sviluppare energie creative e possessore di disposizioni morali che l’adulto ha ormai compresso dentro di sé rendendole inattive.

Non a caso, nel 1907 Maria ha fondato a Roma la prima Casa dei bambini, una casa speciale progettata e ordinata in maniera tale che ogni bambino potesse esprimersi in modo originale, creativo e volenteroso nella sua spontaneità, in modo da far emergere l’interesse autentico assecondando il proprio istinto.

Il metodo Montessori, le sue idee e le sue innovazioni, sono senza dubbio forme di futuro dell’inizio del XX secolo: una rivoluzione educativa che ha lasciato il segno, con ben oltre 20.000 scuole Montessori nel mondo.

Proprio per questo, Internet Festival ha voluto fondere l’anima di Maria Montessori con il concetto di “Wiki“ realizzando un personaggio in cui le credenziali educative globalmente riconosciute della Montessori si unissero al nuovo modello condiviso di generazione della conoscenza. Maria Wikissori diventa così la madrina perfetta per l’area dei T-TOUR: laboratori interattivi e workshop finalizzati a insegnare, intrattenendo, i partecipanti e di accompagnarli in un viaggio esperienziale nel mondo di Internet.

Nasce così Maria Wikissori, dall’unione di un sistema educativo che ha fatto scuola nel mondo con lo strumento che nell’ultimo decennio ha rivoluzionato il modo di apprendere e di informarsi.

Internet is a freeway to learn.

Condividi

Categorie

Spiriti guida

Un commento su “Maria Wikissori: la nuova “madrina” di IF2013

  1. Inviato da viviana bartolacci

    sono un’insegnante e formatrice montessori del nido di chiaravalle la cittadina che ha dato i natali alla nostra pedagogista…
    mi pare un’iniziativa molto interessante che seguirò con piacere

I commenti sono chiusi.